#soleconamore, per un’abbronzatura senza rischi

Esporsi al sole in modo sicuro. Ecco le regole per evitare rischi melanoma. Sono molte le persone che con l’arrivo della bella stagione amano prendere la tintarella senza pensare alle conseguenze sulla pelle, non proteggendola. Ad ignorare ancora di più le regole fondamentali per un’abbronzatura sicura sono gli adolescenti. Secondo gli studiosi i raggi ultravioletti sono il principale fattore di rischio per il melanona. Di cosa si tratta? Il melanoma è il tumore della pelle più aggressivo e in costante crescita soprattutto fra i giovani. Sempre secondo studi recenti il 20% dei nuovi casi è riscontrato proprio in pazienti tra i 15 e i 39 anni.

Gli adolescenti odiano la crema protettiva

Il 39% dei teenager si rifiuta di spalmare la crema protettiva prima e dopo essere sceso in spiaggia. Addirittura poco più del 50% ritiene che mettere la crema vuol dire non abbronzarsi.

#soleconamore

E’ il risultato del sondaggio su 3500 ragazzi che dà inizio al progetto #soleconamore. Si tratta di una campagna nazionale di sensibilizzazione sull’abbronzatura consapevole e sulla prevenzione del melanoma. Un progetto che è indirizzato proprio agli adolescenti e realizzato da Fondazione Aiom, l’Associazione italiana di oncologia medica,  presentata al Ministero della Salute.

La campagna è rivolta, come detto, agli adolescenti e sarà declinata in particolare sui social network, con il coinvolgimento di influencer di primo piano.

Sì alle creme protettive

L’abbronzatura presa nelle ore non centrali e con una protezione adatta al proprio tipo di pelle, rende la tintarella  più omogenea a duratura, evitando problemi seri alla salute. Perché rischiare? Abbronziamoci in tranquillità rispettando le regole suggerite dagli specialisti. Buona estate a tutti.

Avatar

Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *