Covid-19: la vitamina D aiuta nella lotta all’infezione

La vitamina D aiuta nella lotta all’infezione da Sars-coV-2. Nei pazienti con patologie pregresse riesce a fare diminuire i decessi e i trasferimenti nelle terapie intensive.

La ricerca

E’ quanto emerge da uno studio coordinato dall’Università di Padova con il supporto delle Università di Parma, di Verona e gli Istituti di Ricerca CNR di Reggio Calabria e Pisa e pubblicato sulla rivista Nutrients.

Secondo lo studio ancora non ci sono informazioni su come la vitamina D possa influire sull’insorgenza ed il decorso della malattia da Covid-19. Secondo alcuni lavori scientifici , però pare evidenzino che una carenza di vitamina D, esponga maggiorente i pazienti all’infezione con manifestazioni cliniche più aggressive.

Il professor Giannini, Università di Padova

“I pazienti della nostra indagine, di età media 74 anni – spiega il prof. Sandro Giannini dell’Università di Padova, (fonte Ansa) – erano stati trattati con le associazioni terapeutiche e, in 36 soggetti su 91 (39.6%), con una dose alta di vitamina D per 2 giorni consecutivi. I rimanenti 55 soggetti (60.4%) non erano stati trattati con vitamina D”.

Lo studio aveva l’obiettivo di valutare se la proporzione di pazienti che andavano incontro al trasferimento in Unità di Terapia Intensiva e/o al decesso potesse essere condizionata dall’assunzione di vitamina D.
   

Lo studio

Nel corso del follow-up di 14 giorni circa, 27 (29.7%) pazienti venivano trasferiti in terapia Intensiva e 22 (24.2%) andavano incontro al decesso. Nel complesso, 43 pazienti (47.3%) andavano incontro a “Decesso o Trasferimento in ICU”.

La statistica

L’analisi statistica rivelava che il ‘peso’ delle malattie pregresse modificava in modo ampiamente significativo l’effetto protettivo della vitamina D sull’obiettivo dello studio, in modo tale che maggiore era il numero delle comorbidità presenti, più evidente era il beneficio indotto dalla vitamina D.

Avatar

Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *