Covid-19, algoritmo valuta chi ha priorità sui vaccini

Nome e cognome di persone dai 18 ai 79 anni che hanno la priorità al vaccino in base al loro profilo clinico. Ad individuare l’identità dandone la precedenza rispetto ad altre persone è un algoritmo sviluppato dagli statisti dell’Università Milano Bicocca.

Su cosa di basa l’algoritmo? L’indice di fragilità, secondo gli studiosi, viene calcolato incrociando le informazioni della Banca dati assistiti delle regioni con i flussi di sorveglianza dei tamponi, dei ricoveri e dei decessi per Covid nella prima ondata e nella seconda.

Secondo quanto accertato dai ricercatori della Milano Bicocca, applicando l’algoritmo si potrebbero evitare centinaia di decessi e di pazienti intubati. L’algoritmo verrà comunicato al Ministero della Salute e soltanto successivamente si saprà se verrà o meno messo a punto e adottato dal Sistema Sanitario Nazionale per la lotta contro il Covid-19.

Avatar

Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *