Sabaudia: percorsi tra storia e memoria

Palazzo Mazzoni ospita “Sabaudia: percorsi tra storia e memoria”, un ciclo di tre conferenze promosse per celebrare la città delle dune, la sua storia e la memoria di una comunità che ha saputo originare un contesto sociale e urbano ancora oggi studiato da ricercatori e università, ideato e curato dal professore Clemente Ciammaruconi con la collaborazione del Comune di Sabaudia.

Venerdì 17 maggio il primo appuntamento

Il primo appuntamento è in programma venerdì 17 maggio con il convegno “La città fascista”, segue il 31 maggio “La città monarchica” e si conclude il 14 giugno con la conferenza su “La città democratica”.

Tra fascismo, guerra e dopoguerra

A partire dagli studi che negli anni ha pubblicato sull’argomento, in questo ciclo d’incontri Clemente Ciammaruconi intende avviare una riflessione sulla storia e sulla memoria, sempre in evoluzione, della «città nuova» di Sabaudia a ottantacinque anni dalla sua fondazione. L’obiettivo è di focalizzare l’attenzione sulle vicende che ne caratterizzarono la nascita e il primo sviluppo tra fascismo, guerra e dopoguerra democratico, in riferimento alle più aggiornate acquisizioni della ricerca storiografica, ma anche di evidenziare attraverso quali chiavi interpretative questi momenti nodali siano stati di volta in volta riletti nella memoria collettiva e nel discorso pubblico. Come ha infatti sottolineato lo storico Pierre Nora, “la storia è la ricostruzione, sempre problematica e incompleta di ciò che non c’è più. La memoria è un fenomeno sempre attuale, un legame vissuto nell’eterno

Ingresso libero

Le tre conferenze sono in programma alle ore 17 e rientrano nei festeggiamenti dell’85° anniversario dell’inaugurazione della città. L’ingresso è libero.

Avatar

Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *