Coma etilico per un 18enne, salvato in extremis dal 118

Aveva deciso di trascorrere una serata in compagnia di amici, ma ha alzato un po’ troppo il gomito ed è finito in coma etilico. A salvare un ragazzo di 18 anni è stata la tempestività degli uomini della sicurezza del locale notturno nel quale il giovane aveva trascorso la serata, insieme ad un gruppo di amici di Sabaudia.

I fatti

Erano da poco trascorse le tre della notte tra venerdì e sabato quando un 18enne era all’interno di un noto locale del Circeo. Ad un tratto, dopo avere bevuto troppo, il giovane ha iniziato a barcollare fino a cadere a terra. Una scena che ha messo subito in movimento la sicurezza del locale ed un gruppo di amici di Sabaudia. Il ragazzo, in evidente alterazione psicotropa, è stato accompagnato fuori dal locale notturno. Il gruppo di amici della città delle dune, rendendosi conto che non si trattava di una banale sbronza ma di qualcosa di più serio, ha subito allertato la consolle del 118. In pochi minuti gli operatori sanitari dell’ambulanza hanno raggiunto l’esterno dell’esercizio commerciale. Il 18enne, in coma etilico, è stato salvato in extremis. Sottoposto alle prime cure del caso dagli infermieri dell’Ares, è stato subito trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Terracina e sottoposto a fleboclisi. Una lunga nottata di ‘disintossicazione’ ha salvato la vita al giovane.

Avatar

Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *