Caldo record, domani temperature asfissianti

L’anticiclone nord Africano è arrivato. Domani e per tutto il fine settimana ci saranno temperature asfissianti. Il caldo record farà arrivare la colonnina di mercurio sopra i 40 gradi. Temperature asfissianti che non si ricordano negli ultimi decenni, interesseranno gran parte dell’ Europa. Gli esperti sono convinti che sarà peggio del 2003. Prepariamo dunque alle prossime notti, dunque, saranno tropicali.

Le città da bollino rosso

Ad essere interessate saranno soprattutto le città del centro e del centro nord e il versante tirrenico della penisola dove probabilmente si raggiungerà il record storico. Le città da bollino rosso a noi più vicine saranno Latina, Frosinone e Roma ma anche al nord la colonnina di mercurio potrà arrivare anche a 42, 43 gradi. Andrà leggermente meglio al sud dove però le massime raggiungevano comunque temperature vicine ai 35 gradi.

La punta massima

La punta massima di caldo ci sarà tra domani e dopodomani, giovedì e venerdì, insomma, saranno due giorni di fuoco con rischi grossi soprattutto per cardiopatici, anziani e bambini.

Gli esperti consigliano

Un caldo bollente metterà a rischio bambini, anziani e persone che soffrono di malattie cardiovascolari. Gli esperti consigliano di rimanere a casa nelle ore più calde, oscurando con tende o tapparelle le finestre per evitare che entri il sole. I più fortunati potranno rimanere al fresco utilizzando comodi condizionatori e ventilatori.

Acqua e frutta

Bere tanta acqua e assumere molta frutta di stagione sono i consigli degli esperti che raccomandano, tra l’altro, anche un’alimentazione leggera. E’ preferibile, sempre secondo gli specialisti consumare piatti freddi con ingredienti light per non affaticare troppo l’organismo, già messo a dura prova dal caldo record.

Abbigliamento

Uno altro accorgimento per evitare colpi di calore è proprio l’abbigliamento. E’ consigliabile indossare indumenti leggeri, di colori chiari e soprattutto di tessuti naturali come lino e cotone.

Chi ha possibilità di recarsi al mare potrà approfittare di freschi bagni, senza però esporsi al sole nelle ore di punta.

Avatar

Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *