Mancano i parcheggi, Secci chiede lumi in Consiglio

Aree di sosta temporanee, per questa stagione balneare, i permessi sono rivolti solo ai proprietari di terreni agricoli. E’ quanto ha deciso la Giunta comunale di Sabaudia, lo scorso 23 maggio, con una delibera, determinando criteri e requisiti necessari per lo svolgimento del servizio.

Disagi alla viabilità e alcuni turisti costretti verso nuove mete

Rispetto agli anni passati la Giunta, questa volta, ha deciso che le aree da poter utilizzare per i parcheggi temporanei siano esclusivamente rivolte ai terreni agricoli. Una restrizione che secondo il commissario straordinario di Forza Italia, Giovanni Secci, crea non solo disagi alla viabilità lungo il tratto di lungomare, ma costringe alcuni turisti, come già accaduto lo scorso fine settimana, a dirigersi fuori dalla città delle dune perché impossibilitati a parcheggiare.

Durante i weekend lungomare affollato

Non dimentichiamo il lungomare nei weekend di giugno e luglio, per non parlare di agosto. Sono tante le persone, infatti, che amano il mare e che arrivando soprattutto dalla Capitale e dalla Ciociaria si riversano sul litorale per trascorrere alcuni giorni in pieno relax.

Alla luce di tali limitazione, a difesa del turismo e delle attività, il capogruppo di Forza Italia, nonché consigliere di minoranza, Giovanni Secci, ha presentato una interrogazione con risposta in Consiglio comunale nella quale chiede al primo cittadino della città delle dune risposte concrete in merito.

L’interrogazione del capogruppo di Forza Italia, Giovanni Secci
Giovanni Secci

“Ritiene o no, contraddittorio limitare le aree di sosta temporanee, alle sole zone agricole di P.R.G. prossime al lungomare, quando invece nella deliberazione della G.M. n. 108/2019 si richiamano le precedenti deliberazioni in materia e si continua a dare atto del pesante carico veicolare gravante sulla viabilità Lungomare durante la stagione balneare?
2) Ritiene o no, già sufficienti le precedenti limitazioni che vietavano la realizzazione di aree di sosta temporanea su vincoli imposto dal Piano di Assetto Idrogeologico in aree classificate a rischio di inondazione, senza introdurne delle altre?
3) E’ a conoscenza o no, dei molteplici disagi verificatesi domenica 16 Giugno 2019, sulla strada Lungomare, molto congestionata dal traffico, tanto da impedire ad alcuni fruitori di raggiungere i lidi prescelti, se pur in possesso di regolare prenotazione?


4) E’ a conoscenza o no, dei benefici che in passato dette aree di sosta hanno portato alla sicurezza viaria ed all’accrescimento di presenze presso i lidi dei nostri imprenditori?
5) E’ a conoscenza o no, che con le ulteriori limitazioni introdotte con la deliberazione della G.M. n. 108/2019, saranno sacrificate moltissime attività di area di sosta temporanea, in quanto non più rispondenti alle nuove limitazioni?
6) E’ a conoscenza o no, di gestori che sulla scorta dei precedenti atti autorizzativi, hanno effettuato investimenti, da portare in ammortamento in piani pluriennali?
7) Ritiene o no, che sia stata omessa la pubblicazione del bando di cui al punto 3 del “dato atto” ed al punto 3 del “ritenuto opportuno” della deliberazione della G.M. n. 108/2019?
8) E’ d’accordo o no, con l’assunto che la limitazione delle aree di sosta temporanea, alle sole zone agricole di P.R.G. prossime al lungomare, sia una limitazione introdotta solo oggi con la deliberazione della G.M. n. 108/2019 e mai prima d’ora nel passato?
9) Se alla luce di quanto esposto nella presente interrogazione, ritiene opportuno rettificare la deliberazione della G.M. n. 108/2019, conformandola alla precedente n. 74/2018, comunque emanata dalla Sua amministrazione?”.

Si attende ora il Consiglio comunale per conoscere le risposte del sindaco di Sabaudia, Giada Gervasi.

Avatar

Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *