Maltempo a Sabaudia, la Giunta chiede riconoscimento dello stato di calamità naturale

La Giunta comunale con appositi atti richiesto alla Regione Lazio il riconoscimento dello stato di calamità naturale e l’inserimento del
Comune di Sabaudia nello stato di emergenza regionale.

I danni


Tra i danni verificatisi sul territorio, cedimenti delle infrastrutture e della sede stradale di alcune importanti vie di comunicazione, allagamenti, frane, smottamenti, cadute di alberi, ingombro di detriti, danni alle colture agricole e alle abitazioni private, alla vegetazione, distruzione di
stabilimenti balneari nonché devastante erosione della costa e dei suoi accessi, oltre alla interruzione, in alcune località, del flusso idrico, elettrico e telefonico.

Numerosi interventi

La gravità della situazione si riscontra anche sulla base dei numerosissimi interventi e sopralluoghi eseguiti dai tecnici comunali di vari settori, dal Comando di Polizia Locale, dalla Protezione Civile e dai Carabinieri Forestali, i quali hanno provveduto, ognuno per quanto di competenza, ad attivare i mezzi e le maestranze necessarie a fronteggiare le emergenze che hanno colpito e compromesso il delicato ecosistema del territorio comunale.

Domande di risarcimento

Con i due predetti atti, la Giunta ha deliberato altresì la predisposizione del modello di domanda per la richiesta di risarcimento danni da parte dei privati cittadini e degli agricoltori, da inviare alla Regione Lazio tramite il Comune di Sabaudia (Area Vasta Tecnica). Ha altresì delegato il Dirigente
dell’Area Vasta Tecnica e il Comandante della Polizia Locale di disporre tutti gli atti e di attivare le procedure e azioni necessarie per la risoluzione delle problematiche e dei danneggiamenti causati dall’ondata di maltempo.

Avatar

Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *