Traffico di droga, in cinque inchiodati dalla Polizia

Traffico di sostanze stupefacenti, nei guai cinque persone. La Polizia di Stato di Latina, alle prime luci dell’alba di oggi, ha eseguito cinque misure cautelari per droga.

Le indagini

Le indagini, svolte dagli agenti della Sezione Antidroga della Squadra Mobile e coordinate dal Sostituto Procuratore Giuseppe Miliano della Procura della Repubblica di Latina, hanno permesso di arrestare due uomini di Aprilia, padre e figlio di 59 e 31 anni, mentre per tre loro stretti conoscenti, sempre di Aprilia – due ragazzi ed una ragazza, tutti trentenni – è stata disposta la misura dell’obbligo di presentazione alla P.G.. (GUARDA IL VIDEO)

Trentacinque chili di marijuana

Tutto ha avuto inizio a seguito di un’attività investigativa avvenuta ad ottobre del 2019, quando la Squadra Mobile arrestò un uomo di Aprilia trovato in possesso di oltre 35 kg di marijuana. Erba che da lì a poco sarebbe stata messa sul mercato per essere spacciata.

Le successive investigazioni, anche di natura tecnica, coordinate dal dirigente della Mobile di Latina, Giuseppe Pontecorvo, hanno consentito di raccogliere numerosi elementi di prova relativi a coltivazione, produzione, detenzione e spaccio di stupefacenti.

Secondo quanto accertato dagli investigatori, sembra che sulla piazza di Aprilia, padre e figlio sarebbero stati particolarmente attivi nella sistematica e strutturata attività di produzione e coltivazione di canapa indiana. Droga che poi sarebbe stata immessa sul mercato tramite la collaborazione degli altri indagati, i quali avrebbero provveduto allo smercio al minuto.

Piantagioni estese a Velletri

Nel corso di appositi servizi di osservazione e di pedinamento, è stato scoperto un immobile di tre piani, situato a Velletri, dove era stata organizzata un’estesa e sofisticata piantagione di marijuana che si avvaleva di apposito impianto idrico ed elettrico di ventilazione ed essiccazione.

Gli altri sequestri di droga

Durante le varie fasi delle indagini, sono stati sequestrati ulteriori 50 kg di stupefacente del medesimo tipo.

Avatar

Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *