Rifiuti: Sangalli ricorre al Tar contro il Comune di Sabaudia

L’impresa Sangalli che a Sabaudia gestiva il servizio di raccolta e trasporto rifiuti urbani e nettezza urbana, ha presentato ricorso al Tar contro l’Amministrazione Gervasi. La prima sezione della sede distaccata di Latina del Tribunale Amministrativo Regione Lazio, si pronuncerà il prossimo 9 giugno. Nel frattempo il Comune di Sabaudia dovrà depositare una relazione di chiarimenti sulla fattispecie entro sessanta giorni dalla comunicazione, avvenuta il 28 gennaio scorso.

La richiesta

I legali rappresentati della Sangalli chiedono il pagamento da parte del Comune “dei compensi revisionali, maggiorati di rivalutazione dei prezzi, oltre agli accessori di legge, compresi interessi legali e moratori, nonché per l’accertamento e la declaratoria dell’illegittima inerzia comunale sulle richieste revisionali di Sangalli riguardati il servizio prestato nel lasso temporale che va dal primo giugno del 2016 al 28 febbraio 2019 e dal primo marzo 2020 al 15 dicembre 2020”.

E’ quanto ha deciso la camera di consiglio, tenutasi da remoto lo scorso 27 gennaio, con l’intervento dei magistrati Antonio Vinciguerra, Ivo Correale e Valerio Torano.

Avatar

Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *