Plastic Free, iniziativa sul lungomare di Sabaudia

Due squadre di volontari si sono date appuntamento all’ingresso della strada interrotta di via Lungomare, sia dal lato della Bufalara che da quello di Rio Martino, con un unico obiettivo: rimuovere i rifiuti abbandonati sul lido e trascinati a riva dalle mareggiate. I protagonisti sono stati i gruppi di Sabaudia e Latina dell’Associazione Plastic Free che nella mattinata di ieri, nel pieno rispetto delle norme anti-Covid, hanno aderito all’iniziativa nazionale per sensibilizzare contro l’inquinamento da plastica e il rispetto dell’ambiente.

Quattro chilometri di litorale

I membri della onlus hanno così passato al setaccio circa 4 chilometri di litorale trovando non solo rifiuti in plastica ma anche pneumatici e addirittura il relitto di una barca da pesca. Il bilancio dell’attività svolta dal gruppo di persone di ogni fascia d’età è stato il seguente: 180 buste per un
totale di una tonnellata di rifiuti; tra questi ingenti quantità di plastica, una decina di copertoni, a cui si aggiungono un materasso, una boa, delle corde, una sdraio, alcuni secchi, una tanica, una bombola del gas e uno spartitraffico.

Al lavoro gli scout e i ragazzi della scuola calcio di Sabaudia e un’associazione di Latina

I rifiuti raccolti e suddivisi sono stati poi presi in carico dal personale della ditta Del Prete per l’opportuno smaltimento.
All’iniziativa di pulizia straordinaria, patrocinata dall’Amministrazione comunale, hanno preso parte i giovani del gruppo Scout di Sabaudia, i ragazzi della Scuola Calcio Sabaudia e l’associazione sportiva Aikido Latina.

Avatar

Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *