‘Mattanza’ daini, a Sabaudia arriva Striscia la Notizia

Lo storico inviato del programma satirico di Canale 5, Jimmy Ghione, incontra la rappresentanza dei cittadini e chiede una diversa risoluzione da parte dell’Ente Parco.

Questa mattina la Troupe di Striscia la Notizia, capeggiata da Jimmy Ghione, si è data appuntamento davanti gli uffici del Parco Nazionale del Circeo per tentare di trovare rimedio a quanto stabilito dall’Ente Parco nel gennaio 2017, in merito ad una eventuale mattanza di circa 350 esemplari di daini. Una vicenda che in queste settimane ha fatto discutere non poco giornali e tv..

Risentiti 10mila cittadini

A rappresentare circa 10.000 cittadini sdegnati Annalisa Macchioni, che di sua libera iniziativa ha lanciato, pochi giorni fa, una petizione sul sito change.org raggiungendo in poche ore poco meno di 6.000 firme, col fine che venga ritirata in autotutela la Determinazione del Direttore n°226 del 30/12/2019  avente come oggetto la fase attuativa di spesa per 170.000€ per la soppressione di 350 daini in base al Piano Gestionale di Controllo del daino nella Foresta Demaniale.

Macchioni: “Contrari al metodo”

“Non siamo contro il principio di controllo degli animali tanto cari al nostro territorio – afferma a più riprese la Macchioni – siamo contrari al metodo utilizzato!”

Successivamente Ghione, accompagnato dalla rappresentanza cittadina, è andato ad incontrare il presidente dell’Ente Parco nazionale del Circeo, Antonio Ricciardi, il quale ha già convocato una riunione di comitato direttivo del Parco, prevista per domani a Roma, con la promessa di cercare, per il bene collettivo, una soluzione alternativa a quanto già adottato.

Valentina Silvestri 

Avatar

Author: Redazione

3 thoughts on “‘Mattanza’ daini, a Sabaudia arriva Striscia la Notizia

  1. Ringrazio striscia la notizia e tutte le persone sensibili, in primis Piero, per averportato all’attenzione di noi tutti la “mattanza” dei daini nel parco nazionale del Circeo.

  2. Non ci sono parole e giustificazioni che reggano… Può essere per tanti un pesante esempio quindi se ci sono troppi orfanelli li togliamo? Comunque volevo sapere se con le dovute precauzioni si potevano adottare…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *