Mare: in spiaggia a Sabaudia prenotando?

Chi proprio non può fare a meno del mare, del sole e della sabbia, quest’anno dovrà accontentarsi di recarsi in spiaggia dopo avere prenotato. Forse. Eh già, avete capito bene. Il Covid19 ha cambiato totalmente la nostra vita e nulla ormai tornerà come prima. Spiagge comprese.

Ecco le ipotesi

Nei giorni scorsi si è tenuto un incontro in Regione con tutti i sindaci del litorale, proprio per capire come garantire, in totale sicurezza, l’accesso alle spiagge.

Durante la riunione il primo cittadino di Sabaudia, Giada Gervasi ha illustrato le azioni che l’Amministrazione sta analizzando tenendo conto della peculiarità del lungomare di Sabaudia.
Tra le ipotesi quella di una regolamentazione per l’accesso in spiaggia, con eventuale suddivisione in fasce orarie e con ingressi gestiti attraverso la prenotazione, che possa permettere il monitoraggio del flusso di bagnanti.

Distanziamenti obbligatori

Si sta vagliando anche la modalità per stabilire un congruo distanziamento tra gli ombrelloni e camminamenti obbligatori per chi scende in spiaggia. In considerazione delle caratteristiche endogene del litorale della città delle Dune, è necessario stabilire regole certe per consentire la fruibilità delle spiagge libere garantendo sorveglianza e controllo.

Avatar

Author: Redazione

1 thought on “Mare: in spiaggia a Sabaudia prenotando?

  1. Che grande stronzata.
    Nelle spiagge libere se volete suddividere le aree di pertinenza per gruppo famigliare, basta segnare con delle corde.
    E chi arriva prima ne usufruisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *