Latina, arriva il nuovo questore: “Pronti a dialogare con tutti”

Michele Maria Spina, 57 anni nato e cresciuto a Napoli, proviene da una delle famiglie bene del Golfo di Policastro, è il nuovo questore di Latina. Si è insediato questa mattina, presentandosi alla stampa con molta umiltà. L’umiltà e la fermezza classica di un vero capo che, conoscendo bene la propria professione, non avrà alcuna difficoltà a guidare la questura di Latina e tutti i commissariati della provincia pontina.

Spina: “Aperti all’ascolto quotidiano”

“Non mi soffermerò a parlare delle criticità del territorio. Oggi è il mio primo giorno a Latina e nonostante abbia studiato il territorio – ha commentato il nuovo questore di Latina, nel corso di un incontro stampa – non voglio entrare nei particolari perché voglio prima viverlo e conoscerlo anche come cittadino. Sono abituato a conoscere, ascoltare. Ho bisogno di tempo e di verificare sul posto le situazioni. Ne parlerò quando avrò preso contezza. La mia filosofia d’azione è porte e finestre aperte. In tutti i miei precedenti incarichi ho cercato sempre il contatto con i cittadini che sono i fruitori del nostro servizio. In piena collaborazione con la Magistratura, in piena sinergia e condivisione con l’Arma dei Carabinieri e con la Guardia di Finanza in modo da fare squadra contro ogni tipo di criminalità, ma soprattutto aprendoci all’ascolto anche quotidiano di tutte le associazioni dei cittadini, dei commercianti, scuole, parrocchie, a chiunque abbia interesse a partecipare attivamente al progetto di sicurezza. Sulle richieste di ognuno – ha concluso il questore Spina – proveremo ad esercitare un’azione mirata anziché generica”.

Curriculum eccellente

Sposato, padre di tre figli, il questore di Latina Michele Maria Spina ha un curriculum eccellente che lo ha portato spesso ad essere sotto l’occhio dei riflettori nazionali . Il dottore Michele Maria Spina ha diretto importanti Commissariati di Polizia, tra cui quello di Scampia e lo ha fatto proprio negli anni caldi, quando il quartiere era più che mai nelle mani della camorra e il traffico di droga avveniva ad ogni ora del giorno e della notte. Esperienze che formano sotto ogni profilo, sia professionale che personale, dando oggi al neo questore la possibilità essere a capo di una provincia importante come quella di Latina. Al questore Michele Maria Spina va l’augurio di un lavoro proficuo.

Tiziana Cardarelli

Author: Tiziana Cardarelli

Una passione per il giornalismo diventata una professione. Una professione che sento nell'anima. Rendermi utile mi aiuta a vivere meglio. Cosa mi riempie il cuore di gioia? Il volontariato e vedere sorridere gli occhi dei bambini. Aiutare il prossimo dà un senso di leggerezza e di benessere interiore. Adoro gli animali perché riescono ad amare in modo incondizionato. Nonostante l'esperienza che credo sia la somma delle fregature, mi abbia insegnato che la riconoscenza sia solo il sentimento della vigilia, continuo ad essere sempre disponibile con il prossimo. La mia malattia cronica? Essere una nostalgica romantica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *