Furti: con arnesi da scasso nel furgone, denunciati

Tre persone tutte italiane e residenti a Cisterna di Latina sono state denunciate dalla Polizia per detenzione di arnesi da scasso e armi improprie. Non solo. E’ stata anche avviata l’istruttoria per l’applicazione da parte del Questore di misure di prevenzione personali al fine di limitarne le capacità criminali.

Chi sono

A finire nei guai sono stati B.A. del 1973, D.I del 1989 e C.B. del 1952. Gli stessi che secondo quanto accertamento dagli agenti della questura di Latina, sono già noti per reati contro il patrimonio.

I controlli

La Polizia di Stato di Latina a seguito di numerosi furti in tutto l’agro pontino e in particolare a Cisterna di Latina nella nella zona di Doganella, ha intensificato i servizi di controllo del territorio prevedendo l’impiego di maggiori risorse operative.
Proprio nel corso di uno di questi servizi una volante del Commissariato Distaccato di P.S. di Cisterna ha individuato un furgone, con a bordo tre individui, perlustrare insistentemente l’area di Doganella. Alla vista degli agenti il conducente ha tentando di dileguarsi, ma i tre sono stati intercettati e bloccati da un secondo equipaggio della Polizia di Stato giunta in ausilio alla prima volante.
Le tre persone di Cisterna, come detto già note per reati contro il patrimonio, sono state trovate in possesso di arnesi da scasso e armi improprie. E non è tutto. Il conducente del mezzo è risultato privo di patente e precedentemente colpito da provvedimento della licenza di guida per mancanza di requisiti morali.
Controlli mirati quella degli uomini del questore Spina, che hanno portato ad individuare e denunciare persone.

Avatar

Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *