Sviluppo Sostenibile, una giornata di studio al Parco

Parte anche quest’anno il Festival dello Sviluppo Sostenibile. L’iniziativa tutta made in Italy, giunta alla sua terza edizione, giunge anche a Sabaudia. L’obiettivo? Sensibilizzare e mobilitare cittadini, nuove generazioni, associazioni e istituzioni sui temi della sostenibilità economica, sociale e ambientale. Diffondere la cultura della sostenibilità e realizzare un cambiamento culturale e politico. Il tutto per consentire all’Italia di attuare l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e centrare così, i 17 Obiettivi legati allo sviluppo sostenibile.

L’appuntamento a Sabaudia

La città delle dune ha aderito al Festival organizzando per mercoledì 29 maggiouna giornata di studio gratuita volta a valorizzare la bellezza del Parco Nazionale del Circeo e del suo patrimonio. L’evento, dal titolo “Itinerari circolari del Parco del Circeo. La sostenibile leggerezza della Lestra e dintorni”, si terrà presso l’Auditorium del Centro visitatori del Parco Nazionale del Circeo. Lo scopo è quello di illustrare finalità e obiettivi del progetto “Itinerari Circolari”, affinché diventino parte integrante per contribuire a uno sviluppo sostenibile e olistico dell’ambiente e della società.

La giornata, inoltre, vuole offrire un contributo anche tecnico per affrontare un’ipotesi d’intervento collegato alla riqualificazione sperimentale di una Lestra. Il progetto vuole promuovere la valorizzazione dei saperi del luogo per farli emergere ed operare nella creazione di cosiddetti “Itinerari Circolari”.

L’iniziativa è promossa dall’Ente Parco in collaborazione con la Direzione Generale Educazione e Ricerca del MiBAC e SEQUAS con il patrocinio di Green Building Council Italia, Federparchi, Regione Lazio e il Dipartimento di Architettura dell’Università Roma Tre.  

Il programma

  • 9.30 Registrazione dei partecipanti
  • 9.45 Saluti istituzionali ( Dottor Vincenzo Cerasoli, Presidente f/f dell’Ente Parco Nazionale del Circeo – Magg. Adriano Bruni, Comandante del Reparto Carabinieri Forestali Biodiversità di Fogliano)
  • 10.00 Presentazione del Festival ASVIS e Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile –Esponente dell’ASVIS
  • 10.15 Ruolo dei parchi nella lotta ai cambiamenti climatici e per lo sviluppo sostenibile –Giampiero Sammuri, Presidente Federparchi
  • – IL TERRITORIO –
  • 10.30 Il Parco Nazionale del Circeo, descrizione e racconto tra storia e futuro sostenibile (Dott. Paolo Cassola, Direttore Ente Parco Nazionale del Circeo)
  • 10.45 Il territorio del Circeo – possibile laboratorio aperto di ricerca ed educazione (Arch. Francesco Scoppola, Direttore della DG-ER Direzione )
  • 11.00 L’importanza della biodiversità per la società contemporanea (Prof. Marco Marchetti, Dipartimento di Bioscienze e Territorio Università del Molise)
  • 11.15 Pietra, fango e stramma – L’architettura frugale del territorio pontino (Prof. Luigi Zaccheo, presidente Museo della Civiltà Contadina di Sezze)
  • 11.30 Pausa Caffè
  • – LA RICERCA
  • 11.45 Percorsi di ricerca per l’attualizzazione di soluzioni abitative legate alla pastorizia (Federica Giacchetti, Laureanda presso il Dip. di Architettura dell’Università di RomaTre)
  • 12.00 Le Léstre dell’agro pontino. Proposta per una ricerca etnoarcheologica (Francesca Alhaique, Paolo Boccuccia, Mario Mineo -Museo delle Civiltà MuCIV) 
  • 12.15 Agritettura – Materiali e tecnologie per un costruire (Arch. E. Raimondi, Gruppo DAS – Dibattito Architettura Sostenibile)
  • -IL PROGETTO
  • 12.30 Il progetto Itinerari Circolari. Un Parco della sostenibilità tra economia circolare e valorizzazione del patrimonio (Ing. Enrico Grillo, SEQUAS Ingegneria e vice segretario Chapter Lazio GBC Italia)
  •  12.45 Il restauro sostenibile – Ambiti e applicazioni operative delle convenzioni europee (Arch. Maria Adelaide Ricciardi, DG-ER Direzione Generale Educazione e Ricerca del MiBAC)
  • 13.00 Dibattito. Modera Vittorio Buongiorno(“Il Messaggero”) 
  • 13.30 Chiusura dei lavori a cura dell’Ente Parco Nazionale del Circeo 
  • 13.40-14.30 Buffet offerto dai produttori locali con prodotti a km zero
  • 15.00-17.00 VISITA GUIDATA NEL PARCO in collaborazione con IstitutoPangea Onlus, prenotazione sul posto
L’evento è organizzato dall’ASviS

L’evento rientra tra le iniziative della terza edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019, organizzato dall’ASviS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile). Nata nel 2016 su iniziativa della Fondazione Unipolis e dell’Università di Roma “Tor Vergata”, riunisce oltre 200 tra le più importanti istituzioni e reti della società civile.

La sua missione è quella di far crescere nella società italiana, nei soggetti economici e nelle istituzioni la consapevolezza dell’importanza dell’Agenda per lo sviluppo sostenibile e per mobilitarla allo scopo di realizzare gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, in modo da favorire lo sviluppo di una cultura della sostenibilità a tutti i livelli, orientando a tale scopo i modelli di produzione e di consumo; analizzare le implicazioni e le opportunità per l’Italia legate all’Agenda per lo sviluppo sostenibile e contribuire alla definizione di una strategia italiana per il conseguimento degli SDGs (anche utilizzando strumenti analitici e di previsione che aiutino la definizione di politiche per lo sviluppo sostenibile) e alla realizzazione di un sistema di monitoraggio dei progressi dell’Italia verso gli SDGs.

Fabrizia Nardecchia

Author: Fabrizia Nardecchia

Ho iniziato a fare la giornalista “ufficialmente” 10 anni fa, ma in realtà, come ha sempre detto mia madre, sono nata con questa passione. Sin da piccola il mio gioco preferito era prendere appunti su quel che accadeva tra le mura domestiche, sedermi dietro una scrivania e immaginare di presentare un telegiornale. E come dire…la parlantina non mi è mai mancata! Laureata in Scienze della Comunicazione presso La Sapienza di Roma. Giornalista pubblicista, specializzata in giornalismo di cronaca, food e salute. Formazione lavorativa all’interno di testate giornalistiche, associazioni e agenzie di comunicazione. Adoro i bambini e gli animali, non credo ci sia al mondo qualcosa di più innocente ed emozionante di queste anime. Amo viaggiare, leggere, ascoltare i suoni della natura, l’arte e la musica. Questa sono io!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *