Si finge amica e poi la costringe a prostituirsi

Ha ospitato a Fondi una ventunenne del nord, promettendole un lavoro e un alloggio proprio nella sua abitazione. Una volta giunta in provincia di Latina, l’ha costretta a prostituirsi e a farsi consegnare, dietro minaccia, la metà degli introiti provenienti dalla vendita del suo corpo.

Sfruttamento della prostituzione

Ad essere identificata e denunciata dai carabinieri di Terracina è stata un 35enne di Fondi. La donna è accusato dei reati di sfruttamento della prostituzione, lesioni e minacce.

La vittima è stata anche aggredita

A fare uscire alla luce una delle storie più squallide che esistano è stata la lite tra le due donne avvenuta la notte appena trascorsa, all’interno dell’appartamento della 35enne di Fondi. Secondo quando denunciato dalla 21enne, la fondana l’avrebbe aggredita, cagionandole lesioni guaribili in pochi giorni. La giovane si è recata in ospedale per essere curata e ha vuotato il sacco. Ha raccontato di essere stata plagiata e costretta a vendere il proprio corpo, dividendo gli utili con chi aveva finto amicizia, tanto da metterle a disposizione la propria casa.

Nei confronti della donna di Fondi è stato aperto un fascicolo in Procura.

Tiziana Cardarelli

Author: Tiziana Cardarelli

Una passione per il giornalismo diventata una professione. Una professione che sento nell'anima. Rendermi utile mi aiuta a vivere meglio. Cosa mi riempie il cuore di gioia? Il volontariato e vedere sorridere gli occhi dei bambini. Aiutare il prossimo dà un senso di leggerezza e di benessere interiore. Adoro gli animali perché riescono ad amare in modo incondizionato. Nonostante l'esperienza che credo sia la somma delle fregature, mi abbia insegnato che la riconoscenza sia solo il sentimento della vigilia, continuo ad essere sempre disponibile con il prossimo. La mia malattia cronica? Essere una nostalgica romantica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *